Come fare le frittelle di Carnevale Reviewed by Redazione on . Evviva! Una ricetta senza matterello! Tra i dolci di Carnevale, le frittelle sono sicuramente le più semplici visto che, oltre a mescolare insieme gli ingredien Evviva! Una ricetta senza matterello! Tra i dolci di Carnevale, le frittelle sono sicuramente le più semplici visto che, oltre a mescolare insieme gli ingredien Rating: 0
Sei qui: Home » Cucina » Ricette » Come fare le frittelle di Carnevale

Come fare le frittelle di Carnevale

Come fare le frittelle di Carnevale

Evviva! Una ricetta senza matterello! Tra i dolci di Carnevale, le frittelle sono sicuramente le più semplici visto che, oltre a mescolare insieme gli ingredienti, c’è davvero poco altro da fare! Dopo esservi cimentati nella cicerchiata, nelle bombe alla crema, nelle castagnole e nelle ciambelline di patate, questa vi sembrerà davvero una bazzecola, quindi perfetta se avete poco tempo ma volete comunque offrire qualcosa di sfizioso e che più carnevalesco non si può. In aggiunta, oltre a essere gustose, le frittelle fatte in questo modo saziano tantissimo, quindi sono perfette per placare l’appetito degli amici più voraci o dei bambini più golosi! Vediamo insieme come si preparano.

Frittelle di Carnevale – Ingredienti:

  • 3 uova
  • 150g di zucchero
  • 1 bicchiere di olio di semi di girasole
  • scorza di ½ limone grattugiata
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 cucchiaio di mistrà (liquore all’anice)
  • 1 bicchiere di latte
  • 300-350g di farina circa
  • olio per friggere
  • zucchero
  • alchermes (facoltativo)

Procedimento:

  • prendete un recipiente capiente e mescolate bene tutti gli ingredienti
  • vedrete il composto sarà molto meno denso rispetto a quelli dei dolci che vi ho spiegato finora perché, come anticipato, non dovremo stenderlo con il matterello ma lo cuoceremo in maniera diversa. Quindi non aggiungete farina anzi, se vedete che si rapprende troppo, fermatevi altrimenti la frittella verrà troppo dura una volta cotta
  • ora scaldate l’olio in una pentola o in una padella (si possono usare entrambe, ma il mio consiglio è sempre di usare una pentola con le pareti alte, per non fare troppo casino in cucina con gli schizzi dell’olio e la schiuma provocata dalla farina)
  • quando l’olio sarà pronto, prendete un po’ di impasto con il cucchiaio e fatelo scivolare, con il dito o con un altro cucchiaio (quindi, ritornando alla consistenza dell’impasto, deve essere morbido ma non così liquido da scivolare da solo dal cucchiaio) dentro la pentola con l’olio
  • quando le frittelle saranno belle gonfie e dorate, scolatele dall’olio, appoggiatele su carta assorbente e, a vostro gusto personale, potete aggiungere dello zucchero o una spruzzatina di alchermes
  • in questo caso, vi consiglio di non rotolarle nello zucchero ma di disporle in una ciotola ancora calde e buttarci un po’ di zucchero sopra, in modo che non siano completamente ricoperte. Poi, se vi piace, quando si saranno un po’ raffreddate perché altrimenti si impregnano troppo, spruzzatele leggermente con l’alchermes

Semplici, veloci e buonissime…buon appetito!

Informazioni sull'autore

Numero di articoli pubblicati : 2206

Lascia un Commento

© 2014 - Vietata la riproduzione dei contenuti - Comefare.com è un marchio Fair Magazine CF/P.iva 05136530960 - Disclaimer - Pubblicità

Scroll to top